Xiaomi M365 PRO VS Ninebot MAX G30

di | Gennaio 22, 2020

Xiaomi M365 PRO VS Ninebot MAX G30 , chi la spunterà? In questo articolo voglio fare un confronto tra i due top di gamma di due grandi aziende, ovvero Xiaomi e SegWay. Partiamo con i link dove acquistare questi due monopattini ad un ottimo prezzo e con spedizione italiana. Xiaomi M365 PRO:

E Ninebot MAX G30:

Caratteristiche tecniche:


Ninebot MAX by Segway Xiaomi M365 PRO
Velocità massima:25-30 km/h 25 km/h
Percorrenza:65 km 45 km
Massimo carico:100 kg 100 kg
Peso:18,7 kg 14,2 kg
Potenza:350W (700W picco) 300W (600W picco)
Tempo di ricarica:6 ore (caricabatteria integrato) 8-9 ore
Pendenza massima:20% 20%
Ruote:10″ tubeless 8,5″ a camera d’aria
Freni:frontale a tamburo e posteriore elettronicofrontale elettronico e posteriore a disco
Dimensioni: 112 x 47 x 120 113 x 43 x 118

In questa tabella di evince che a fronte dei 200€ extra nel prezzo di acquisto del Ninebot MAX G30 presenta alcune migliorie non presenti sul rivale M365 PRO. La velocità massima raggiunge i 30 km/h anzichè i 25 km/h dello Xiaomi M365 PRO (facilmente superabili, LEGGI QUI COME FARE). La percorrenza con una carica è di 65 km, ben 20 km in più del rivale. Il Max G30 pecca però nel peso, ben 4,5 kg in più, che sono ben percepibili se il monopattino deve essere trasportato a mano. Il Ninebot Max G30 diventa quindi sconsigliato per persone che devono spesso trasportare il monopattino elettrico. La ricarica nel Ninebot MAX G30 è più rapida, grazie anche al caricabatterie integrato.

La pedana del Ninebot MAX G30 risulta più larga rispetto al M365 PRO, come si evince dalla foto:

A sinistra pedana MAX G30, a destra pedana M365 PRO

Vediamo ora il confronto tra Xiaomi M365 PRO VS Ninebot MAX G30 in generale, e parliamo da persone che hanno percorso svariati km su entrambi i mezzi . Secondo noi il punto forte che potrebbe far scegliere il Ninebot MAX G30 rispetto allo Xiaomi M365 PRO è la presenza di pneumatici da 10 pollici, che cambiano drasticamente l’esperienza di guida assorbendo nel migliore dei modi le asperità del terreno. Si dovrà quindi stare meno attenti alle buche, la guida sarò più confortevole su ciotolati, sanpietrini ecc. Non a caso molti utilizzatori dello Xiaomi M365 PRO effettuano l’upgrade a gomme da 10 pollici, cosa non difficile in quanto in commercio sono presenti molti kit per l’upgrade, ma magari ne parlerò in un altro articolo!

Altra differenza sostanziale è la trazione, anteriore nel caso di Xiaomi M365 PRO e posteriore nel Ninebot MAX G30. Avendoli provati entrambi posso dire che la trazione posteriore dona più precisione in guida. Dare gas in curva con una trazione anteriore significa allargala, dare gas con trazione posteriore in fase di curva aiuta a chiuderla più rapidamente! I più giovani e i più smanettoni si divertiranno ad eseguire derapate su fondi scivolosi con in Ninebot MAX G30, garantito!

Per il resto entrambi i monopattini offrono display con informazioni riguardo velocità massima, carica residua della batteria, accensione fanali:

Dashboard Ninebot MAX G30 a sinistra, Xiaomi M365 PRO a destra

Detto questo ora iniziamo a parlare di cose serie, le specifiche sono facilmente reperibili online e su carta è facile fare un confronto. Ma in realtà le prestazioni come sono?

Accellerazione Xiaomi M365 PRO vs Ninebot MAX G30

La cosa che spesso è più importante in un monopattino è l’accellerazione. Beh come vanno questi top di gamma? Veniamo ai dati:

  • ACCELLERAZIONE XIAOMI M365 PRO: questo monopattino impiega 8 secondi per andare da zero alla velocità di 25 km/h
  • ACCELERAZIONE NINEBOT MAX G30: questo monopattino impiega poco meno di 10 secondi per andare da zero alla velocità di 25 km/h

Ebbene si, lo Xiaomi M365 PRO batte in accellerazione il Ninebot MAX G30, complice di un peso più basso e di pneumatici più piccoli. Tutto questo parlando ovviamente di monopattini completamente originali.

Prestazioni con potenziamento via firmware

Lavoriamo spesso con potenziamenti sia di Xiaomi M365 PRO che Ninebot MAX G30, quindi trovo doveroso citare questa possibilità di potenziamento che si attua a COSTO ZERO e in circa 2 minuti, tramite smartphone (entrambi i monopattini presentano di fabbrica un blocco software che li limita a 25 Km/h). Direi che il motore di M365 PRO è facilmente implementabile in velocità massima: basta infatti un semplicissimo firmware (installabile in 2 minuti e che potrete trovare nel nostro sito) per spingerlo fino a 35 Km/h. Ninebot MAX G30 ha un motore basato invece sulla coppia, la sua velocità attuale con firmware modificato è di 32 Km/h massimi (anche riguardo a questo monopattino ho creato un articolo con pacchetto firmware installabile in due minuti). Ninebot MAX G30, una volta potenziato, guadagna una coppia veramente poderosa, con accelerazione decisamente maggiore di M365 PRO e grandi capacità in salita.

Frenata Xiaomi M365 PRO vs Ninebot MAX G30

Ebbene se si va a comparare la frenata dello Xiaomi M365 PRO vs Ninebot MAX G30, qui Ninebot MAX G30 ha la meglio. Infatti nella frenata da 25 km/h il MAX G30 impiega circa un metro in meno nell’arrestarsi. Metro che può essere utile in certe circostanze!

Comfort e affidabilità

Parlando in termini di monopattini preso come usciti di fabbrica, e avendo provato entrambi per svariate decine di KM, posso dire che Ninebot MAX G30 presenta un comfort di guida maggiore, si ha la sensazione di essere su un mezzo più stabile. La struttura è molto solida, le gomme di serie da 10″ ammortizzano meglio e tendono ad insinuarsi meno dentro le buche. Con i 200€ in più di G30 direi che questo upgrade era d’obbligo! E’ possibile applicare gomme da 10″ anche su M365 PRO con l’acquisto di alcuni adattatore, trovate la guida qui.

Riguardo l’affidabilità segnalo subito che G30 è un monopattino usato dalle società di noleggio, per cui deve essere per definizione “poco delicato”. Effettivamente per i “non smanettoni” G30 è sicuramente il mezzo più indicato, basta una controllata alla pressione gomme una tantum e il mezzo permette percorrere chilometri su chilometri senza alcun pensiero. L’elettronica del G30 è generalmente più affidabile di M365 PRO, anche se in entrambi i casi le problematiche sono comunque molto rare.

Conclusioni

In conclusione entrambi i monopattini meritano l’acquisto. Se si cerca un monopattino più smart, facilmente trasportabile e personalizzabile, con una buona autonomia e con una buona accelerazione, ecco che Xiaomi M365 PRO fa al caso vostro. Esistono infatti grandissime community che si sono dilettate in modifiche di ogni genere, sia estetiche che meccaniche!

Se si cerca un monopattino più grande e massiccio, se si percorrono strade piene di buche o di ciotoli, se vi serve un grande autonomia, se siete persone esageratamente alte o pesanti, se come caratteristiche principali desiderate affidabilità e robustezza, ecco che Ninebot MAX G30 è adatto a voi. Vantiamo utenti che con Ninebot MAX G30 percorrono quotidianamente strade collinari (o addirittura prealpine) con salite veramente lunghe ed impegnative, e questo senza alcun problema pur pesando oltre 100 KG!

ATTENZIONE: ultimamente Ninebot G30 è praticamente introvabile e i re-stock saranno veramente lunghi! In molti mi chiedete una valida alternativa di facile reperibilità. Due monopattini attualmente reperibili nel mercato e che ricoprono la stessa fascia di prezzo (600-800€) sono ICE Q3 e Kugoo M4 (tralaltro godono entrambi di prestazioni migliori rispetto a G30). Per altre informazioni cliccate qui per accedere all’articolo dove ne parlo!

Concludo rimandandovi i link dove acquistare questi due monopattini ad un ottimo prezzo e con spedizione italiana. Xiaomi M365 PRO:

E Ninebot MAX G30:

Ritieni interessante questo articolo? Metti mi piace o condividilo!

Alla prossima!