Guida alla sostituzione pneumatico o camera d’aria POSTERIORE su Xiaomi M365

di | Gennaio 12, 2020

Che si tratti di una foratura o di guidare così tanto da sfinire le gomme , arriverà il momento in cui dovrai rimuovere le gomme e le camere d’aria del tuo monopattino elettrico Xiaomi M365, M365 PRO o uno dei numerosi cloni presenti nel mercato italiano ed estero. Se è la prima volta, può essere una procedura scoraggiante e complessa .

Attenzione: clicca qui per guida sostituzione pneumatico o camera d’aria anteriore su Xiaomi M365

Fonte delle immagini: https://www.rcgeeks.co.uk/blogs/news/how-to-fix-a-puncture-or-change-a-tyre-on-the-m365-mi-electric-scooter

La sostituzione delle gomme di tali monopattini è una processo non facilissimo, ma cercherò di darvi delle linee guida per eseguirlo nel minor tempo possibile! Partiamo da alcuni consigli iniziali:

  • Riscaldare (ma non riscaldare eccessivamente) le gomme per facilitarne il lavoro. Consiglio di farli bollire in acqua per qualche minuto immediatamente prima della procedura. Alcuni utenti di realtà estere posizionano gli pneumatici in microonde per 3 minuti con ottimi risultati! 
  • Se non sei molto pratico o se hai le mani deboli, se sei una donna…beh, chiedi l’aiuto di un amico o di un familiare!
  • Utilizzare fascette per cavi elettrici attraverso i raggi della ruota posteriore per legare il pneumatico al cerchione, vi aiuterà ad infilare lo pneumatico su un lato senza che vi sgusci dall’altro.

I consigli di MonopattinoItalia.it: la pressione delle gomme nel contesto del monopattino elettrico è un parametro che viene quasi sempre trascurato quando in realtà dovrebbe essere tra i primi posti. Xiaomi M365 / M365PRO lavorano con pneumatici ad alte pressioni, tra i 3.5 e i 4 BAR e più a seconda del peso del guidatore (io peso 90 Kg e uso 4 BAR). Una corretta pressione permette di raggiungere la velocità massima e di aumentare l’autonomia del veicolo nonchè di ridurre drasticamente il rischio di forature. Il mio monopattino è uscito dalla confezione con una pressione di 1.8 bar, meno della metà della pressione corretta! Per quanto riguarda il controllo della pressione ho provato vari prodotti ma un prodotto davvero efficace è questo compressore portatile per monopattino elettrico, versatile per gonfiare l’auto, moto e molti altri prodotti. Preciso, solido, durevole e con display digitale (clicca sull’immagine per accedere al prodotto):

Strumenti necessari

  • Leve per pneumatici di qualità 
  • Chiave fissa da 18 mm
  • Driver esagonale da 2,5 mm
  • Chiave esagonale / chiave esagonale da 4 mm
  • Piccolo cacciaviti
  • WD-40 e un lubrificante come vaselina, grasso di qualsiasi genere.
  • Camera d’aria / pneumatico di ricambio, adattatore di gonfiaggio dei pneumatici (tutti forniti con lo scooter)
  • Pompa ad aria
Attrezzi per eseguire il cambio gomme di Xiaomi M365, PRO o clone

Ho già descritto quali ritengo le migliori gomme per il nostro monopattino, senza rimandarvi all’articolo sulle “migliori gomme per monopattino elettrico” (clicca per accedervi) vi do qui il link all’acquisto (compreso di camere d’aria):

Se dovete cambiare anche lo pneumatico e non solo le camere d’aria, vi consiglio di cambiarli comunque entrambi onde evitare di incappare in disomogeneità nella guida. Se intendete cambiare solo le camere d’aria vi allego link per acquisto di camere a doppio strato (che vi evitano molte forature):

Rimozione della ruota posteriore

1. Posizionare lo scooter in modo da poter lavorare comodamente, piegarlo e posizionarlo capovolto o lateralmente (lato disco rivolto verso il basso) su una superficie di lavoro. Rimuovere il tappo della valvola e metterlo in sicurezza sul lato. Usa uno strumento per sgonfiare la camera d’aria , stringendo lo pneumatico per cercare di estrarre quanta più aria possibile.

2. Prendi un piccolo cacciaviti e rimuovi la modanatura di plastica (l’intero pezzo, non solo l’etichetta adesiva rossa superiore) dal coperchio della vite posteriore.

3. Una volta rimosso, utilizzare la chiave esagonale da 2,5 mm per rimuovere le due viti che fissano il rivestimento. Rimuovere il rivestimento e mettere da parte queste parti.

4. Prendere la chiave esagonale da 4mm e svitare ( in senso antiorario ) il bullone dell’assale. Tenere questo, la rondella elastica e la rondella piatta al sicuro. Avresti dovuto rimuovere tutti questi pezzi finora .

Togliere la gomma posteriore

5. Con la ruota ancora fissata, stringere il pneumatico e far scivolare la leva del pneumatico sotto il cerchio.

6. Ruotare la ruota di rinforzo della leva fuori dal telaio dell monopattino per liberare il tallone dal labbro della ruota, ciò richiederà una certa forza.

7. Una volta che è stato rilasciato circa un terzo, è possibile utilizzare le mani per gestire la gomma completamente da un lato.

8. Capovolgere il monopattino (o spostarsi sull’altro lato) e ripetere la procedura per rimuovere il pezzo di rivestimento, i due bulloni da 2,5 mm con testa cilindrica e infine l’altro bullone dell’asse da 4 mm.

9. Far scorrere la ruota indietro. Potrebbe essere necessario oscillare per liberare la pinza del freno.

10. Con la ruota ormai estratta puoi tirare la gomma da un lato, lasciando libera la camera d’aria e quindi la ruota stessa . Ciò richiederà una certa forza, soprattutto se il pneumatico è freddo. Cerca di non lavorare con il disco rivolto verso il basso poiché è facile piegarlo.

11. Infine, spostare la valvola della camera d’aria fuori dalla ruota per liberarla. 

Sostituzione della camera d’aria

12. La valvola della camera d’aria è progettata con un leggero offset per adattarsi alla ruota. Orientare la ruota in modo che corrisponda alla valvola.

13. Spingere la valvola attraverso il cerchione e fissarla con il cappuccio della valvola per evitare che cada di nuovo.

14 . se si sta sostituendo la camera d’aria a causa di forature, prenditi del tempo per controllare l’interno della gomma per assicurarti che non vi sia nulla all’interno che danneggi la nuova camera d’aria. Quindi orientare il pneumatico in modo che il battistrada sia rivolto nella direzione corretta . Con il disco del freno “su”, il pneumatico ruota in senso antiorario, come indicato dalle frecce accanto ai numeri di dimensionamento sulla parete laterale vista nella foto sotto:

Rimontaggio della gomma posteriore

15. Schiaccia il pneumatico in una forma ovale e inserisci la ruota e il tubo al suo interno.

16. Infilare delicatamente l’eventuale camera d’ aria in eccesso con le mani. Tirare indietro il labbro del pneumatico dal corpo della ruota per verificare che il tubo sia libero dalle labbra su entrambi i lati per evitare di pizzicare la camera d’aria. Ruotare il pneumatico fino a quando si posiziona il tallone “posteriore” sul lato del disco. Una leva può aiutare in questo caso, ma è possibile a mani nude.

17. Reinserire la ruota nel telaio. Installare i bulloni dell’asse superiore e inferiore e avvitarli saldamente con le dita su ambo i lato, lato disco e lato opposto.

18. Ruotare lo pneumatico in modo che la valvola sia vicina alla pedana. Inserire la leva sotto il labbro dello pneumatico e ruotare la ruota in senso antiorario per bloccare l’utensile contro il telaio.

19. Usare entrambe le mani per continuare a ruotare la ruota in senso antiorario, facendo scivolare indietro il tallone sotto il labbro fino al completamento. La resistenza aumenta quando la giri. Se trovi che la gomma sfilarsi dal cerchione, puoi usare fascette che corrono attorno alla gomma e tra i raggi per fissare settori della gomma mentre lavori.

20. Il ripristino delle restanti viti è esattamente l’opposto della fase di smontaggio . Stringere ma non serrare eccessivamente i bulloni dell’assale, utilizzare solo strumenti manuali. Rimuovere il tappo della valvola e gonfiare alla pressione richiesta. (LEGGI QUESTO ARTICOLO PER SAPERE QUALE, CLICCA QUI).

Vi allego qui un link utilissimo, compressore per gonfiaggio pneumatici, impostazione pressione da display! Ottimo per controllare frequentemente la pressione degli pneumatici, cosa da tenere sotto controllo per il massimo comfort e per evitare forature!

Spero che questa guida sia stata utile, in testa all’articolo trovate la guida per la sostituzione del pneumatico anteriore! Alla prossima!