Guida alla sostituzione pneumatico o camera d’aria ANTERIORE su Xiaomi M365

di | Gennaio 12, 2020

In questa guida alla sostituzione gomme Xiaomi M365 M365 Pro vi spiegherò la modalità più efficace per eseguire tale operazione. La ruota del motore è la più difficile da lavorare . Occorre lavorare mentre si è agganciati al telaio (tramite il cavo di alimentazione) e non sono presenti raggi del cerchio in lega per afferrare bene la ruota.

Attenzione: clicca qui per guida sostituzione pneumatico o camera d’aria posteriore su Xiaomi M365

Ho già descritto quali ritengo le migliori gomme per il nostro monopattino, senza rimandarvi all’articolo sulle “migliori gomme per monopattino elettrico” (clicca per accedervi) vi do qui il link all’acquisto (compreso di camere d’aria):

Se dovete cambiare anche lo pneumatico e non solo le camere d’aria, vi consiglio di cambiarli comunque entrambi onde evitare di incappare in disomogeneità nella guida. Se intendete cambiare solo le camere d’aria vi allego link per acquisto di camere a doppio strato (che vi evitano molte forature):

<

Fonte delle immagini: https://www.rcgeeks.co.uk/blogs/news/how-to-fix-a-puncture-or-change-a-tyre-on-the-m365-mi-electric-scooter

La sostituzione delle gomme di tali monopattini è una processo non facilissimo, ma cercherò di darvi delle linee guida per eseguirlo nel minor tempo possibile! Partiamo da alcuni consigli iniziali:

  • Riscaldare (ma non riscaldare eccessivamente) le gomme per facilitarne il lavoro. Consiglio di farli bollire in acqua per qualche minuto immediatamente prima della procedura. Alcuni utenti di realtà estere posizionano gli pneumatici in microonde per 3 minuti con ottimi risultati! 
  • Se non sei molto pratico o se hai le mani deboli, se sei una donna…beh, chiedi l’aiuto di un amico o di un familiare!

I consigli di MonopattinoItalia.it: la pressione delle gomme nel contesto del monopattino elettrico è un parametro che viene quasi sempre trascurato quando in realtà dovrebbe essere tra i primi posti. Xiaomi M365 / M365PRO lavorano con pneumatici ad alte pressioni, tra i 3.5 e i 4 BAR e più a seconda del peso del guidatore (io peso 90 Kg e uso 4 BAR). Una corretta pressione permette di raggiungere la velocità massima e di aumentare l’autonomia del veicolo nonchè di ridurre drasticamente il rischio di forature. Il mio monopattino è uscito dalla confezione con una pressione di 1.8 bar, meno della metà della pressione corretta! Per quanto riguarda il controllo della pressione ho provato vari prodotti ma un prodotto davvero efficace è questo compressore portatile per monopattino elettrico, versatile per gonfiare l’auto, moto e molti altri prodotti. Preciso, solido, durevole e con display digitale (clicca sull’immagine per accedere al prodotto):

Strumenti necessari

  • Leve per pneumatici di qualità 
  • Chiave fissa da 18 mm
  • Driver esagonale da 2,5 mm
  • Chiave esagonale / chiave esagonale da 4 mm
  • Piccolo cacciaviti
  • WD-40 e un lubrificante come vaselina, grasso di qualsiasi genere.
  • Camera d’aria / pneumatico di ricambio, adattatore di gonfiaggio dei pneumatici (tutti forniti con lo scooter)
  • Pompa ad aria

Rimozione della ruota anteriore del monopattino elettrico

1. Posizionarlo in modo da poter lavorare comodamente, piegarlo e posizionarlo sottosopra o su un lato con il motore a filo rivolto verso l’alto su una superficie di lavoro. Usando un cacciaviti piccolo, rimuovi il rivestimento ‘u’ (non solo l’adesivo ma l’intero pezzo).

02. Quindi utilizzare la chiave per rimuovere i quattro bulloni a testa cilindrica da 2,5 mm e rimuovere il coperchio dell’assale in plastica. Rimuovere il tappo della valvola e rilasciare lo pneumatico .

03. Utilizzare la stessa chiave per rimuovere i quattro bulloni a testa cilindrica corta da 2,5 mm che fissano il rivestimento della forcella in plastica alle forcelle metalliche.

04. Sollevando il rivestimento in plastica dalla forcella, utilizzare l’ estremità aperta da 18 mm della chiave per allentare il dado della ruota . Si svolge in modo antiorario, se risulta bloccato lubrificare con un po ‘di WD40 (e lasciarlo in ammollo per alcuni minuti).

05. Infilare il dado attraverso il rivestimento e farlo scorrere lungo il filo .

06. Usa il cacciaviti per rilasciare l’anello passacavo sul telaio, questo consentirà un po’ più di allentamento nel filo per darti più spazio per lavorare.

07. Capovolgere il monopattino e utilizzare il cacciaviti per rimuovere il rivestimento . Utilizzare l’esagonale per rimuovere le dueviti da 2,5 millimetri , l’assetto di plastica e le quattro 2,5 millimetri del coperchio sotto.

08. Sollevando la forcella in plastica è possibile utilizzare l’estremità dell’anello della chiave inglese (se presente) per rimuovere il dado ruota da 18 mm . Ancora una volta ruotare in senso antiorario per allentare e utilizzare WD40 per aiutare.

09. Ecco un promemoria di ciò che hai tolto da questo lato e degli strumenti richiesti, nota che la rondella della ruota è ancora sull’asse in questa foto.

10. Nota la rondella della ruota , il suo orientamento deve essere ricordato quando si reinserisce.

Togliere la gomma anteriore

11. Con il cavo della ruota rivolto verso l’alto (per evitare di stressarlo) inserire le leve sotto il labbro della ruota superiore e ruotarle per liberare il tallone. Lavorara partendo da un bordo solo per liberare completamente un lato.

12. Usando le mani (o con l’aiuto delle leve), estrarre il pneumatico dalla parte posteriore della ruota

Sostituzione della camera d’aria

13. Prenditi del tempo per spostare la valvola dalla ruota anteriore. Questo può essere più difficile di quanto pensi ma la tua pazienza sarà premiata. Se la camera d’aria è già compromessa, può essere più veloce semplicemente tagliarla attorno allo stelo della valvola per rimuoverla.

14. Il reinserimento della nuova camera d’aria può essere una sfida a sé stante. Un po ‘di lubrificazione può aiutare. Le tolleranze della ‘finestra’ della valvola nella ruota possono essere incredibilmente strette . Molti utenti hanno aperto la parte in plastica “fluttuante” di questo foro utilizzando uno strumento rotante per semplificarsi la vita, ma se possibile, consigliamo di evitare tali azioni distruttive. Una volta che la valvola è passata, tapparla e distribuire il tubo attorno al cerchione.

Rimontaggio della gomma anteriore

15. Lavorare su uno pneumatico leggermente al di sopra della temperatura ambiente (lasciarlo su un radiatore per qualche tempo prima) faciliterà questo lavoro. Assicurarsi che lo pneumatico sia orientato correttamente durante il rimontaggio. Che il cavo del motore della ruota rivolto verso l’alto, il battistrada dovrebbe puntare “in senso orario” attorno allo pneumatico . Per iniziare, alzare la ruota, schiacciare la gomma dai lati in un ovale e premerla sopra la parte superiore della ruota passando la ruota in modo che la gomma sia ora agganciata al filo.

16. Utilizzare la leva per far scattare il tallone laterale posteriore (senza cavo) sul labbro . Prenditi del tempo per infilare il tubo, assicurandoti che non venga pizzicato dal tallone dello pneumatico sul labbro del cerchione.

17. Una seconda coppia di mani aiuterà con l’ultima parte. Mentre fai leva sul tallone del lato superiore sul labbro, scoprirai che la gomma cerca di resistere , ruotando e facendo scattare la parte posteriore precedentemente improntata. Infilare un lato del tallone e chiedere a un assistente di tenere la leva in posizione mentre si lavora intorno alla ruota. Potrebbero essere necessari alcuni tentativi.

18. Il rimontaggio è esattamente l’opposto di quanto eseguito finora . Stringere ma non serrare eccessivamente i bulloni dell’assale, utilizzare solo strumenti manuali. Gonfiare lo pneumatico (clicca per la guida a quanto gonfiare) e installare il tappo della valvola.

Vi allego qui un link utilissimo, compressore per gonfiaggio pneumatici, impostazione pressione da display! Ottimo per controllare frequentemente la pressione degli pneumatici, cosa da tenere sotto controllo per il massimo comfort e per evitare forature!

Spero che questa guida sia stata utile, in testa all’articolo trovate la guida per la sostituzione del pneumatico posteriore! Alla prossima!