Posso prendere la multa con il monopattino elettrico?

di | Gennaio 12, 2020

Veniamo ad un tema di attualità che fino alla fine del 2019, prima della legge di Bilancio del 2020 che equipara i monopattini elettrici alle biciclette, spaventava molti e bloccava tantissime persone nell’acquisto di un monopattino elettrico. Fino al 2019 le multe potevano essere molto salate, vedi l’esempio di un conducente di Torino trovato sprovvisto di assicurazione e libretto di circolazione, mentre il veicolo (il monopattino elettrico) non era dotato di regolare targa. Così, Codice della Strada alla mano, gli uomini della municipale torinese hanno elevato una contravvenzione di 1.079 euro. Ecco per fortuna tutto questo è solo UN LONTANO RICORDO.

Veniamo ora alle multe in cui può incappare un conducente di monopattino elettrico nel 2020.

Limitazioni di circolazione

Per legge i monopattini elettrici possono circolare solo su:

  • aree pedonali
  • percorsi pedonali
  • percorsi ciclabili
  • piste ciclabili
  • zone 30
  • strade con limite di velocità uguale o inferiore a 50 km/h

Nel caso in cui un conducente stia percorrendo una strada con divieto di circolazione ai monopattini elettrici, potrebbero incappare in una sanzione. Un esempio classico? Circolare con il monopattino elettrico al lato di una strada extraurbana con il limite dei 70km/h.

Per legge ogni monopattino elettrico circolante su suolo pubblico deve essere obbligatoriamente dotato di almeno un dispositivo di illuminazione per la visibilità e la sicurezza. La maggior parte dei monopattini elettrici venduti in Italia hanno questa caratteristica, ma alcuni non hanno nessuna luce, quindi attenti a rispettare questo canone nell’acquisto!

Altro limite imposto è la potenza del monopattino, che non devo superare i 500W nominali.

Per legge, la velocità massima permessa per i monopattini elettrici che circolano in suolo pubblico è pari a 20km/h. Superare tale velocità è sanzionabile, come lo è superare i 6 km/h in zone pedonali.

Come possono i vigili farti una multa per eccesso di velocità in monopattino elettrico? Facilissimo: qualora tu, durante un controllo, non sia in grado di dimostrare che il tuo monopattino è limitato a 20km/h e che guidavi con il limitatore attivato, i vigili possono emettere un verbale per eccesso di velocità o più propriamente per mancanza di limitatore di velocità massima. I monopattini più famosi sono dotati di 2 o 3 modalità di guida con limiti di velocità.

Ad esempio un monopattino affidabilissimo, nonchè leader sul mercato, Xiaomi M365 PRO, è dotato di una modalità “DRIVING” con limitatore a 20 Km/h. Con tale modalità siete al sicuro. Acquistare monopattini senza mappatura selezionabile, quindi che superano sempre e comunque i 20 km/h, mette a rischio sanzione durante il loro utilizzo.

Ecco l’esempio di due monopattini omologati, con potenza idonea al suolo italiano, con illuminazione anteriore e posteriore e con limitatore di velocità impostabile.

Con questo articolo spero di avere chiarito un po’ di dubbi riguardo le limitazioni su strada del monopattino elettrico! Alla prossima!